Beni Culturali Direzione Regionale Per i Beni Culturali e Paesaggistici dell'Emilia Romagna

Sezioni espositive

L'esposizione permanente delle opere è organizzata in tre sezioni:

1^ sez. La stampa prima di Bodoni  

2^  sez. La fabbrica del libro

3^ sez. Giambattista Bodoni

 

 

Completano l'esposizione il  torchio tipografico e sei armadi neoclassici dove Bodoni conservava le cassette dei punzoni e le serie di matrici.

 

 

sez 11^ sez. La stampa prima di Bodoni

Panoramica sulla storia della stampa tra la seconda metà del ‘400 e la metà ‘700 anche in riferimento alla produzione locale.  

sez 2

 

 

  

2^  sez. La fabbrica del libro

Viene spiegata ogni fase del processo creativo e produttivo del libro a stampa attraverso la visione di una parte dello straordinario corredo di strumenti di lavoro dell'officina tipografica di G.B. Bodoni nonché di documenti d'archivio (manoscritti di tipografia, bozze di stampa con correzioni,...) fino ad arrivare al prodotto finito e sua commercializzazione.

 

 

sez 33^ sez.  Giambattista Bodoni

Una ricca selezione di opere uscite dai torchi della Stamperia Ducale che Bodoni diresse e dalla sua privata Officina tipografica evidenzia, in ordine cronologico, l'evoluzione dello stile e della fortuna del grande tipografo in Italia e in Europa, presso le principali corti del tempo.

 

 

Inoltre, due serie di pannelli alle pareti illustrano:

sez 4 

 

 

sez 5

 

 

 

Evoluzione grafica della pagina stampata (pannelli  sulla  parete destra). freccia su

La serie dei pannelli propone riproduzioni di pagine tipografiche (dal XV al XIX secolo), accostate ad opere coeve espressioni di altre tecniche artistiche (scultura, architettura e pittura), suggerendo così analogie e punti di contatto tra l'arte del libro e le "arti maggiori".

 

sez 6

 

Evoluzione del carattere tipografico (pannelli  sulla  parete sinistra). freccia su

Le illustrazioni dei 15 pannelli presentano la lenta evoluzione del carattere tipografico dalle origini al XIX secolo e documentano lo sforzo compiuto attraverso i secoli da disegnatori, incisori e tipografi per portarlo ad una sempre maggiore chiarezza e leggibilità.

 

 

TorchioTorchio freccia su

Fedele ricostruzione (XX secolo) del torchio bodoniano, compiuta sulla base di testimonianze iconografiche e delle descrizioni lasciate da Zefirino Campanini, proto del grande tipografo saluzzese.

 

Museo Bodoniano - Biblioteca Palatina - Strada alla Pilotta, 3 - 43100 Parma - Italia |
Tel 39 0521 220411 - fax 39 0521 235662
email: museobodoni@beniculturali.it